mercoledì 29 luglio 2009

Aspettare


Ci sono attese che, nonostante tutto l'apparato di consapevolezza, esercizi di meditazione e centratura su di sé che una ha accumulato, logorano. A volte anche aspettare una metropolitana o un autobus diventa logorante. Ho fretta e questo mi frega. Non so più stare lì con animo sereno a lasciar scorrere i minuti, le ore, che mi separano dal qualcosa che sto desiderando. Un tremore interno parte, la testa si riempie di pensieri rumorosi, di ipotesi catastrofiche, di panico in sostanza. Tanto più è importante ciò che aspetto e tanto meno sono sicura del risultato, tanto più la testa parte in un turbine. In fondo basterebbe poco. Basterebbe fidarsi di sé stessi, basterebbe non consegnare la propria anima ad altri, basterebbe mantenerne il possesso sorridendo.

Vive sepolto chi si consegna ad altri.
E chi all'altro che sepolto ha in sé.
Non potrò, Signore, da me qualche volta
sciogliere le mie mani?
(Fernando Pessoa)

8 commenti:

gillipixel ha detto...

Riflessioni sempre profondissime, Farly...bisognerebbe esser capaci di far scorrere i tempi che ci competono (quello interiore e quello esterno) su due binari differenziati...avere dentro come le sfere di un cuscinetto, che lasciano correre nel suo moto circolare il volano che sostengono, ma si prendono per sè le proprie traiettorie sferiche in libertà...
(...minchia, mi sa che la metafora è un po' ardua, stento a capirla pure io che l'ho scritta :-)

mi permetto di segnalarti un piccolo refuso nella prima riga: "che" invece di "chi"...

Comunicazione di servizio: se per caso hai commentato da me, non riesco a rispondere per ora da qui dove sono...provvederò appena possibile :-)

farlocca farlocchissima ha detto...

:-D sì la metafora è un po' ardua ma appropriata :-D nessun refuso... non capisco... sì ti ho commentato e non mi offendo se non rispondi subito... in questo caso non ho fretta ;-)

gillipixel ha detto...

non era "Vive sepolto *chi* si consegna ad altri"?

Allora ho capito male io, scusa :-)

farlocca farlocchissima ha detto...

certo che hai capito bene, ma se mi dici "prima riga" io penso alla prima riga del post :-D

gillipixel ha detto...

ahahahahahaha :-D
mannaggia alla mia a-matematicità
... :-D

Blogspot mi dice pyrcodu: è un preclaro segnale che bisogna riprendere al più presto "parole in cerca" :-)

Anonimo ha detto...

"panico in sostanza".
molto divertente il panico che prende forma!
meno divertente la nota condizione nella quale si scivola quando ci si "dona".
roba da tramezzini... (diocisalvi!)
ed è già passato un anno.
a.

farlocca farlocchissima ha detto...

@a.: madò, me l'ero quasi scordata la storia del tramezzino!!! :-D mi sento molto gallina ultimamente, tu? ;-)

Anonimo ha detto...

fidati.
V