martedì 20 ottobre 2009

Faticosamente procedere


E' un po' che corro dietro a me stessa. Non con la solita modalità del frullatore, piuttosto direi con quella del trattore. Pot pot, il motore gira senza interruzione, pot pot pot aro campi e trasporto concime. Salgo per valli e fossi, mi arrampico qui, mi trascino dietro qualcosa lì. Fondamentalmente lavoro come una bestia meccanica senza soste. Trovo questo meglio del frullatore, in fondo così, almeno, non mi sento in balia degli eventi. Non mi sento trascinata via, anzi mi sento di essere io, in parte, motore della corrente. In questi giorni la testa funziona bene, la luce della stanza dell'anima è più forte, ci si vede meglio. Le atmosfere interiori più quiete, sorrido di più e sopratutto, ho trovato un paio di intorcinamenti matematico-cerebrali che mi appassionano. Be' non intendo illustrarli in dettaglio che se no anche i miei 4-5 lettori abituali non tornano più, però vorrei dire che sono begli intorcinamenti e li preferisco a quelli del cuore-anima-budella che ultimamente mi davano abbastanza fastidio. Però non riesco a fare a meno di lasciar emergere la mia anima nerd e andare di poetica matematica.

Esistono funzioni matematiche che mi sono simpatiche, una è il logaritmo. Già vedo la perplessità sorgere al fondo dell'occhio di chi legge, da un lato c'è chi non si ricorda assolutamente cosa sia un logaritmo, dall'altro chi se lo ricorda è veramente perplesso, cosa ha mai 'sta funzione di bello? simpatico poi.... Un attimo che spiego. Quando cominci a studiare matematica un po' seriamente, ti raccontano prima di tutto le cose più semplici, le proprietà di base delle funzioni, non so, come cresce o decresce il loro valore, se si comportano "bene" secondo un insieme di regole e così via. La funzione log(x) si comporta abbastanza bene, è regolare, un tipo tranquillo, senza salti o grilli per la testa. E' una funzione crescente di x, il che vuol dire che cresce x e cresce pure il valore di log, solo che, ecco, il log(x) è una delle funzioni che crescono più lentamente tra quelle "regolari". Va piano, non si agita, non corre, ma costantemente, al crescere di x cresce, piano piano. Queste sue qualità di tranquillità e regolarità mi hanno sempre attratto. Nella mia testa poi si formano come sempre immagini e rappresentazioni umane dell'universo formale, in questo periodo cerco, immagino, una funzione che descriva me e il mio livello di equilibrio e saggezza al crescere di x=anni di età. Mi piacerebbe tanto che fosse almeno Farlocca(x)=log(x).

11 commenti:

gillipixel ha detto...

Meraviglia Farlalgebresca :-)
Il logaritmo è un simpaticone, vero Farly, anche se ammetto di ricordarlo poco pure io...ho letto che è pure intrigato con quei pazzerelli dei numeri primi, Eulero e Gauss ci hanno ravanato parecchio intorno alla loro parentela :-)
Però mi sfugge una cosa: il log non è quello che cresce in fretta?
Ad es., prendi i decibel...vanno su scala logaritmica, mi pare...e non sono loro che a 90, per dire, senti il cinguettio della cinciallegra, ma basta che passi a 91 ed hai già un boing 747 dietro il culo? :-)
Uhm...ma forse stiamo dicendo la stessa cosa, solo vista da due prospettive differenti...help: la metà chimera meno matematica chiede lumi e ripetizioni alla metà filo-numerica :-)

spyarap, dice nel frattempo blogspot, proponendo malizioso una versione porno delle avventure di James Bond :-D

farlocca farlocchissima ha detto...

zozzoni te e blogspot! è proprio perché log va piano piano che su scala log 90 e 91 sono vicini, ma nel mondo del suono lontanissimi :-) e qui si potrebbe metaforeggiare ancora... rifletterò :-) besos

gillipixel ha detto...

'spetta, Farly...dimmi se ho capito bene: va piano sulle x ma si impenna sulle y...è così? :-)
oh, non è colpa mia se blogspot si in-maialisce di tanto in tanto :-D

ad esempio, ora si è calmato e dice una cosa carina: paplerf, il cugino palermitano di paperino :-)

gillipixel ha detto...

"...Pot pot, il motore gira senza interruzione, pot pot pot aro campi e trasporto concime..."

...non so bene come mei, ma questa frase l'ho trovata di una tenerezza bellissima :-)

farlocca farlocchissima ha detto...

gilly, se vai su wikipedia (link logaritmo del post) vedi il disegno della funzione e va veloce sulle x e piano sulle y :-) in altre parole, gli anni corrono la mia saggezza cresce (sperabilmente) molto più lentamente :-D

gillipixel ha detto...

Minks!!! Avevo capito proprio tutto :-D ahahahaahah...
il mio acume matematico corre sulle y del logaritmo pure lui :-)

farlocca farlocchissima ha detto...

ma no sei solo distratto ;-) se guardavi la figura lo capivi subito... :-D

Anonimo ha detto...

ci sono momenti nei quali sento di dovervi lasciare da soli
a

blogspot: badve. (che stronzo! ha capito che sono dislessica e mi provoca!)

farlocca farlocchissima ha detto...

ahaaahaaa insomma direi che allargare la chimera è più divertente :-D sì è un infame blogspot con noi mezzi dislessici, certi casini a volte per azzeccare la verifica visiva ;-)

Yossarian ha detto...

Magari avessi avuto una prof di matematica come te Farlocca.

Ne avrebbe guadagnato anche il mio italiano.


:-)

farlocca farlocchissima ha detto...

ma grazie e grazie yoss, che bel complimento :-) lo penso da tento che una buona conoscenza della matematica aiuta molto anche l'uso della lingua, ma mi danno della pazza ogni volta che lo dico ... oramai non lo dico più pubblicamente ;-)