giovedì 7 maggio 2009

Primavera


Un cielo grigio, compatto, un'acquerugiola fitta, silenziosa che copre ogni centimetro di suolo. E' mattina presto, intorno dormono ancora tutti, solo un cane mi viene incontro scodinzolando, bagnato e di buon umore. Gli odori della campagna riempiono ogni cosa, l'erba bagnata, la terra bagnata, fa freddo ancora. Cammino un po' intorno alle costruzioni dell'agriturismo. Incontro un albero antico, del rosmarino in fiore, l'umidità entra nelle ossa e porta qualche pensiero malinconico. Mi siedo sotto una pergola giocando con il cane, ascolto i suoni sommessi della campagna ovattata dalla pioggia. Pace, silenzio, il turbine della vita romana è lontano. Non so bene quanto resto lì, sono seduta apparentemente tranquilla, eppure il corpo è in tensione. L'inverno, gli affanni del quotidiano non scompaiono con una fuga di un giorno, non basta il respiro dell'aria pulita. Cerco di lasciare andare la tensione, mi concentro sul respiro. Poi alzo gli occhi e mi ricordo che, nonostante tutto, è primavera da un po' e la tensione si scioglie.

Se si vuole che abbia un misticismo, ebbene ce l'ho.
Sono mistico, però solo col corpo.
La mia anima è semplice e non pensa.

Il mio misticismo è non voler sapere.
E' vivere e non pensarci.

Non so cosa sia la Natura: la canto.
Vivo in cima ad un colle
in una casa imbiancata e solitaria,
e questa è la mia definizione.
(Fernando Pessoa)

5 commenti:

gillipixel ha detto...

sono importanti quegli attimi, Farly...bellissima descrizione e poesia armonizzata in modo stupendo al concetto :-)
a volte però Pessoa mi fa venire in mente i versi di una canzone di Simon e Garfunkel:
"...I'am a rock, I am an island...I don't need friendship, friendship causes pain...I have my books and my poetry to protect me..." :-)
non so se mi sono spiegato :-) nel senso, dice che la sua anima non pensa e invece è zeppa di pensieri come un uovo sodo :-)
mmmhhh...magari approfondirò il concetto in uno scrittino ad hoc :-)

farlocca farlocchissima ha detto...

infatti è la sua mente che si affolla di pensieri, l'anima no ;-) saluti sofistici

gillipixel ha detto...

ah...non avevo colto in pieno allora :-) forte il sofismo, è il mio hobby preferito :-)
insieme a blogpost, faccio un tuffo anticipato nel mare della fantasia: splaigg!!! :-D

farlocca farlocchissima ha detto...

aaah (sospiro) mi piacerebbe tanto spiaggiarmi oggi :-) e invece no... sono già davanti al computer e dovrei lavorare :-D

gillipixel ha detto...

zledun se ti capisco, Farly!!!
(zledun = tipica espressione di stupore solidale in uso fra i componenti della tribù degli spiaggiati nostalgici del centro africa :-)